Kepler 452b, il pianeta che conquisteremo e abiteremo!

Ricordatevi il nome Kepler perchè, a detta di alcuni, sarà il pianeta dove potremo andarci in vacanza. Magari quando saremo un po’ più grandi, soprattutto scientificamente. Date il benvenuto ad un ulteriore gemello del sistema Terra!

Terra vs Kepler

Già, perchè di sistemi gemelli, la Terra, ne ha già diversi; basti citare Marte racchiuso in un’atmosfera non respirabile e troppo esposto ai raggi del sole o Venere, che registra una temperatura media al suolo di 460°. Di conseguenza i criteri per definire un sistema di un pianeta gemello del sistema terra non sono equivalenti a quelli per definirlo abitabile. Ma per il nuovo scoperto Kepler la situazione è diversa e a causa di numerosi aspetti, l’ipotesi di diversi scienziati nucleari è proprio che il pianeta possa essere abitabile.

Ma procediamo con ordine: il pianeta Kepler 452b è stato localizzato grazie alla sonda Kepler di proprietà della NASA, è distante 1400 anni luce dalla Terra ed è grande 1.6 volte rispetto al nostro pianeta. Orbita su una stella che è il 10% più luminosa del nostro Sole ed un suo anno dura 384.84 giorni trovandosi il 5% più distante dalla sua stella rispetto la distanza della Terra al Sole e piazzandosi così proprio nella cosiddetta zona abitabile della stella. Questi dati hanno portato gli scienziati a ipotizzare di aver trovato appunto un’altro pianeta veramente simile all’habitat terrestre.

A questo punto, prima di traslocare, dovremo aspettare che una sonda ci fotografi ed ispezioni questo nuovo pianeta. Tempo richiesto: servono i fondi prima!

Potrebbe interessarti anche: