How To – Come collegare vostro vecchio televisore ad internet

Volete vedere Netflix o YouTube sul vostro televisore ma vi manca la connessione WiFi nella televisione o non possedete una connessione WiFi a casa? Nessun problema, Frog Co vi spiega come risolvere questi fastidiosi problemi!

Requisiti

  • Connessione internet: la connessione ad internet è indispensabile; senza di questa ovviamente non sarete in grado di connettervi a nessun servizio internet.
  • Televisore con ingresso HDMI: non importa se sia led o 3D; l’importante è che disponga almeno un ingresso HDMI come quello nella figura sottostante.

Premesse

Ci sono diversi tipi di problemi di connessioni e diversi modi per risolverli. In questa guida elencheremo quelli più comodi e più economici.

Procedimento

  1. Situazione numero 1:
    • Possedete una connessione WiFi casalinga.
      • La risposta è Chromecast (39€) o Apple TV (179€). Sono i due migliori dispositivi attualmente in commercio che consentono lo streaming di contenuti multimediali. Entrambi devono essere collegati sia all’ingresso HDMI del televisore e sia alla presa della corrente e dopo una configurazione iniziale molto semplice, sarete in grado di guardare i vostri contenuti preferiti. Entrambi sono comandati dal vostro stesso smartphone (sia iOS che Android), la Apple TV è dotata anche di un comodo telecomando.
  2. Situazione numero 2:
    • Non possedete una connessione WiFi casalinga.
      • Se il televisore si trova ad una distanza massima di 3 stanze dal router (il segnale deve attraversare 4-5 muri) vi consiglio di optare per un router WiFi: ce ne sono di vari modelli in commercio, ma in linea di massima se possedete una connessione ADSL (quindi vi serve un modello con il modem integrato) vi consiglio TP-LINK TD-W8960N (scontato del 26% su Amazon) altrimenti senza modem vi consiglio TP-LINK TL-WR841N (scontato del 8% su Amazon).
      • Se il televisore si trova a 4 stanze o più di distanza dal router vi consiglio di dotarvi di questi due dispositivi TP-LINK TL-WPA4220KIT (scontati del 4% su Amazon). La tecnologia Powerline sfrutta le onde del vostro circuito elettrico per trasmettere dati. Il ripetitore più piccolo dovrà essere collegato ad una presa vicina al router e connesso ad esso tramite cavo; il secondo dispositivo, quello più grande, dovrà essere collegato in una presa di corrente vicina al televisore. Attenzione: i due ripetitori devono essere collegati allo stesso circuito elettrico e la distanza massima in cui operano è di 300m di distanza.
      • In secondo luogo il televisore deve ricevere il segnale tramite Chromecast (39€) o Apple TV (179€).
  3. Situazione numero 3:
    • Possedete una connessione WiFi casalinga ma non ricevete abbastanza segnale.
      • Se il televisore si trova a massimo 2 stanze dal router potete ripetere il segnale wifi con TP-LINK TL-WA854RE (scontato del 13% su Amazon).
      • Se il televisore si trova a 3 stanze o più di distanza dal router vi consiglio di dotarvi di questi due dispositivi TP-LINK TL-WPA4220KIT (scontati del 4% su Amazon). Il ripetitore più piccolo dovrà essere collegato ad una presa vicina al router e connesso ad esso tramite cavo; il secondo dispositivo, quello più grande, dovrà essere collegato in una presa di corrente vicina al televisore. Attenzione: i due ripetitori devono essere collegati allo stesso circuito elettrico e la distanza massima in cui operano è di 300m di distanza.
      • In secondo luogo il televisore deve ricevere il segnale tramite Chromecast (39€) o Apple TV (179€).

Se avete qualche dubbio o avete bisogno di qualche altra curiosità fatecelo sapere tramite i commenti, saremo lieti di rispondervi!

Potrebbe interessarti anche: